Tetti Verdi

Il giardino pensile estensivo, comunemente denominato “tetto verde” è la soluzione ideale per progettare edifici a basso impatto ambientale e con alti livelli di risparmio energetico e di benessere abitativo. Il tetto verde è ad oggi l’unica tecnologia sul mercato in grado di apportare da solo molteplici benefici agli edifici. Tutto ciò si traduce in risparmio economico e in sicurezza dell’abitare.

 

Vuoi una risposta immediata?

Tetto Verde – Abitazione Privata

Tetto Verde – Nuova Biblioteca Civica

Tetto Verde – Abitazione Privata

Tetto Verde – Nuova sede uffici Zurich

Tetto Verde – Abitazione Privata

Tetto Verde – Complesso residenziale

Tetto Verde – Complesso residenziale

Tetto Verde – Complesso residenziale

Benefici diretti in copertura:

– Raffrescamento passivo della copertura che ne previene il surriscaldamento.

– Protezione e maggior durata del manto impermeabile.

– Carico ridotto sul solaio.

– Limitato spessore di ingombro.

– Ridotti interventi di manutenzione.

Benefici Economici:

– Contenimento dei costi energetici per il riscaldamento d’inverno e il condizionamento d’estate.

– Incremento del valore estimativo dell’edificio.

– Massimizzazione dell’efficienza energetica. I tetti verdi, infatti, sono compatibili con l’installazione di impianti fotovoltaici, permettendo in tal modo un raddoppiamento del risparmio energetico.

– Detrazione fiscale del 65% per risparmio energetico.

Benefici per la Pubblica Amministrazione:

–  Riduzione dei tempi di deflusso delle acque meteoriche nelle reti di scarico comunale. Un tetto verde può assorbire fino al 90% dell’acqua piovana.

Benefici ambientali ed ecologici:

– Riduzione dell’inquinamento acustico. Una vera barriera naturale contro l’inquinamento sonoro.

– Assorbimento dell’elettrosmog, ovvero delle onde elettromagnetiche emesse da reti cellulare e dalle ricetrasmittenti.

– Abbattimento del PM10 e riduzione degli inquinanti presenti nell’aria da parte della vegetazione.

– Riduzione dell’isola di calore nei centri urbani.

– Riduzione del riverbero delle coperture.

– Salvaguardia della biodiversità della fauna e della flora nei centri urbani e industriali.

CARATTERISTICHE TECNICHE

PESO A MASSIMA SATURAZIONE IDRICA ca. 110 KG/MQ
SPESSORE SUBSTRATO DA 8 A 10 CM
TIPO DI VEGETAZIONE PIANTE ERBACEE TIPO SEDUM
IRRIGAZIONE CONSIGLIATA NEL PERIODO DI RADICAZIONE DELLA VEGETAZIONE
MANUTENZIONE BASSA
COSTO DI REALIZZAZIONE A PARTIRE DA 40 €/MQ ESCLUSA L’IMPERMEABILIZZAZIONE

 

SCELTA DELLA VEGETAZIONE

Le piante adatte al tetto verde

Sono da utilizzarsi piante erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle “Crassulaceae” come ad esempio il genere Sedum e analoghi che risultano particolarmente resistenti agli stress termici e idrici.

Sul tetto verde è possibile insediare gruppi di piante in grado di vegetare in ridotti spessori di sub­strato, che si adattano bene all’elevata aridità e al caldo riuscendo, al contempo, a superare gli inverni umidi e quelli gelidi. Molte di queste piante si sviluppano in associazioni naturali tipiche di specifiche situazioni stazionali.

VERIFICHE PRELIMINARI

Verifica dei carichi massimi ammissibili sul solaio.

Verifica e collaudo del manto impermeabile antiradice.

BioGreen Design è partner ufficiale Daku Italia